Archivi categoria: Racconti

La voce del vuoto

Guardo il telefono. Come se ci fosse un contatto telepatico fra lui e me, squilla. Lo osservo mentre squilla. C’è un pulviscolo bianco intorno ai tasti, come se fosse indeciso se infilarsi o meno negli interstizi. Lo squillo continua, rimbomba … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Mr. Mac e Doctor Linux

Le cose vecchie non si gettano via. Le cose vecchie hanno un’anima, hanno la memoria, hanno un cuore. Le cose vecchie conservano la polvere, il profumo dei luoghi dove quel pulviscolo quasi trasparente si è depositato su di loro. Le … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Il vecchio e il vento

Non corro con gli auricolari, non ascolto la musica. Mi piace sentire quello che ho intorno. Soprattutto quando corro per le stradine di campagna. Voglio sentire il fischio del vento nelle orecchie, lo sbattere delle ali di un falchetto, il … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Berlinguer e i paraculi

Avevo due passioni profonde, radicate, su cui ho studiato per anni impegnando letture, ricerche, ore di lavoro duro: la politica e la tecnologia. Una strana giornata uggiosa e noiosa ha messo insieme le due passioni e le ha stritolate, sbriciolandole … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Tic Tac

Ho smesso di scrivere. Eppure ne avrei un fottuto bisogno. Però ho smesso. Completamente. Non scrivo più nemmeno sui miei taccuini. Nulla. Nemmeno una parola. Prendo la penna solo per appuntarmi i numeri sul lavoro. Uso carta usata che riciclo … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Racconti | Lascia un commento

La curva

L’Uomo spinse il pulsante e il motore si avviò. Spinse l’acceleratore con il motore in folle e ascoltò il rombo del potente motore diesel. Pensò che gli sarebbe piaciuto fare una scelta etica e sostituire quell’auto con un nuovo modello … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Il ciclope e lo scoiattolo

Chiudo gli occhi, sento il fischio del vento di Grecale umido e fresco. Ascolto il rombo assordante delle onde che, muraglia d’acqua, spumeggianti si infrangono sulle rocce di pietra lavica, grigie e bitorzolute. Il profumo del mirto, mescolato a quello … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Il viola e la notte

La baita era una casupola di cemento con un tetto di solidi tronchi di legno. Le pareti erano color grigio topo. All’interno era spoglio, solo un grande camino di pietra sulla parete in fondo. La casa era alle pendici di … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Il sentiero inesplorato

Ho deciso di riprendere a scrivere un racconto lungo che avevo abbandonato più di un anno fa. L’avevo lasciato da qualche parte sul mio MacBook, come un amico con cui ero arrabbiato. E lo ero per una serie di ragioni. … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti, Sottrazione | Lascia un commento

Verso l’infinito

La strada si stringe tra una fila di ville antiche, l’intonaco chiaro è corroso dal tempo e dall’umido, e un muro alto di un verde ormai scrostato. Il muro è un reticolo di amori e di promesse scritti negli anni. … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Racconti, Sottrazione | Lascia un commento