Archivi del mese: ottobre 2011

Un autografo.

Ti ricordi quando mi portasti nella sede della tua cooperativa in via Grazia Balsamo e mi facesti vedere il vostro Macintosh SE? Ti ricordi quando mi spiegasti, con quel tuo sorriso ironico e sfrontato, il linguaggio rivoluzionario di Hypercard 1.2? … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Sottrazione | 2 commenti

Grazie Steve

Pubblicato in Sottrazione | Lascia un commento

Il volo nel silenzio

E’ buio nella casa. L’aria nella stanza è intrisa di umidità. Nel letto l’uomo si accovaccia in posizione fetale perché ha freddo ai piedi. Le lenzuola sono gelide e lui non ha voglia di prendere una coperta. Non si ricorda … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Lascia un commento

Quattro vite spezzate

“Come può un paese in cui si vendono centinaia di migliaia di auto di lusso l’anno, in cui ci sono più negozi di moda che lampioni stradali, e milioni di famiglie hanno almeno due cellulari pro capite, permettere a sé … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri | Lascia un commento

Il tè verde e il foglio bianco

Il foglio su monitor è bianco. Lo osservo da minuti. Ho la testa inondata di cose che vorrei scrivere ma sono bloccato. Ho paura di sbagliare le parole. Sento che è importante non sbagliarne nessuna. Chiudo il MacBook. Ho bisogno … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti, Sottrazione | 1 commento

Trilogia della città di K.

Ho letto l’ultima riga. Ho chiuso il libro e ho guardato la foto della copertina: un’ombra dietro una finestra illuminata di un palazzo asburgico. Le lacrime mi uscivano da sole, incontrollabili, sorprendenti. E’ la prima volta che mi capitava di … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Il piano inclinato

Il piano inclinato è capire, nell’esatto momento in cui si è arrivati sulla cima di qualcosa la cui sostanza è soggettiva, che non si può più salire. Sei arrivato sulla vetta. Ora puoi solo scendere. Immagini che sia più facile, … Continua a leggere

Pubblicato in Pensieri, Racconti, Sottrazione | Lascia un commento