La sottrazione

Per sottrazione. Ridurre all’osso. Cercare il minimo. Arriva il momento in cui è necessario ridurre il peso che si porta addosso, o dentro di sé. E’ come quando si fa un viaggio. Se la valigia è troppo pesante, anche se è utile avere più ricambi di abbigliamento, è più il tempo che si perde per portarsela dietro che quello utilizzato per guardarsi intorno e conoscere le persone che girano intorno a noi. Viaggiare leggeri, invece, toglie ogni scusa e permette di gustarsi il viaggio, senza perdere occasioni di vita e di conoscenza. Per la vita è la stessa cosa. Cercare la sottrazione, le robe da togliere dal bagaglio che ci portiamo dietro ogni giorno. Se riuscissi a ridurlo all’osso mi godrei la vita, potrei pensare non agli strumenti per vivere ma al suo succo.

Funziona così?

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.