L’ultima lettera d’amore

Ho iniziato la lettura di questo libro con qualche pregiudizio. Troppe persone me ne avevano parlato bene ed ero diffidente. L’inizio mi è parso come qualcosa di già letto; mi ricordava “La tredicesima storia”. Poi, ad un certo punto, è come se fosse scoppiato qualche cosa. Non sono riuscito più a staccarmi, mi ha coinvolto completamente e non vedevo l’ora di arrivare alla fine, di conoscere come sarebbe andato a finire. E la fine non mi ha sorpreso ma mi ha strappato un sorriso.

JoJo Moyes è una brava scrittrice e questo è un libro sorprendente. Non c’è nulla di trascendentale perché è un sapiente miscuglio di molti luoghi comuni e di trame che avvincono ma che non sono particolarmente innovative. La scrittrice sa, però, costruire e gestire molto bene i personaggi che sono strutturati perfettamente. Pur essendo una struttura complessa, con diverse storie che si intersecano nel tempo, non ci si perde mai.

Un buon libro che vale la pena di leggere.

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.