Il Danno

Bella sorpresa questo libro. L’ho acquistato dopo aver letto una buona recensione su Repubblica, alcuni mesi fa. “Il Danno”, pubblicato da Einaudi, è la prima traduzione in Italia delle sue opere pur non essendo il suo primo libro in assoluto. Non si tratta del solito noir scandinavo. La Egholm, che è danese, scrive sì un giallo ma con un’impronta fortemente sociale mettendo in evidenza, con grande forza narrativa, le contraddizioni che le società scandinave vivono quotidianamente nel confronto con l’immigrazione e le politiche di accoglienza e integrazione. La scrittura è di grande spessore, i personaggi potenti e strutturati, così come lo è la sua capacità descrittiva.
Spero che altri libri siano presto pubblicati perché mi è parsa tra le migliori esponenti della letteratura nord europea.
Il libro, peccato l’omonimia del titolo con l’altro grande libro che ha segnato gli anni ’80, vale certamente la pena di essere letto.

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *