Sogno…

Sogno una nuvola grigia, un soffio di vento gelido.

Sogno il lento ondeggiare, di una tenda nella notte buia.

Sogno la carezza di una mano, che sfiora il mio freddo corpo.

Sogno le labbra morbide, che stringono la mia lingua inerte.

Sogno il rumore allegro, di parole che giocano e si inseguono.

Sogno il gelo che si incrina, e il rosso calore che nelle crepe si insinua.

Entra, alito della vita!

I polmoni si gonfiano.

La mano afferra la tua.

La stringe impaurita.

La gola è ingolfata.

Di parole non dette e sconosciute.

Sogno il risveglio del mattino, la luce gialla nelle fessure.

Il primo respiro.

Il primo sguardo.

La prima parola.

Sogno siano per te.

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri, Sottrazione. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *