Arriverà quel momento

Il tuo sorriso è di menta
Lo sguardo di spezie orientali
Le guance sono mascelle strette e impaurite
Le labbra hanno il profumo della notte stellata
La lingua il dolce succo del Kumcat
Il sesso il sale del mare sconfinato
Le tue mani disegnano onde verdi
Il passo è il salto allegro del daino
Le tue parole sono olio balsamico
Io sono la spugna che ti assorbe
Sono le mani che stringono il lampo
E hanno le ustioni che accendono
Infuocano l’aria pigra del mattino
Il nostro tempo arranca lento e legnoso
L’attesa profuma di pane caldo
Arriverà quel momento
In cui io stringerò l’olio balsamico
Inspirerò il profumo della menta
Mi perderò nelle spezie orientali
Scioglierò la stretta delle mascelle
Assaggerò il dolce aroma del Kumcat
E mi tufferò nelle onde del tuo mare.
Sì, arriverà quel momento

Questa voce è stata pubblicata in Sottrazione. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.